Condividi con gli amici
  • gplus
  • pinterest
Il Pd candida Prodi, il Pdl e Lista civica replicano con la Cancellieri
Un incontro lungo quello tenuto ieri sera dal Pd, lungo e a tratti teso. I Dalemiani hanno dato battaglia, ma alla fine il nome di Romano Prodi ha messo tutti d'accordo, tant da votarlo all'unanimità come prossimo Presidente della Repubblica.

Così il Pd questa mattina ha annunciato che alla quarta votazione voterà all'unisono (e anche compatto?) il nome di Romano Prodi.

Certo questo cambio di rotta fa sì che il Pdl e Silvio Berlusconi si arrabbieranno non poco considerando un tradimento dell'accordo fatto su Franco Marini, ma il segretario Pd ha dovuto scegliere: o avere garanzie dal Pdl per far nascere il primo esecutivo marchiato "Bersani" oppure veder implodere miseramente il proprio partito.

Nel frattempo, in mattinata, Franco Marini (signorilmente) ha fatto sapere che ritira la sua candidatura visto che "l'accordo per garantire un governo al paese è saltato".

Come replicano il Pdl e Scelta Civica? Proponendo Anna Maria Cancellieri. Mario Monti lo ha annunciato questa mattina e stiamo ancora attendendo che Alfano annunci che anche il Popolo delle Libertà appoggerà il ministro uscente.

Alle 15.30 al via la 4° elezione che a differenza delle precedenti non richiederà pi la maggiornza qualificata (pari ai 2/3 dei grandi elettori) ma la semplice massioranza assoluta (504 voti per esser precisi).

Ce la farà Bersani a stappare il suo Prodino?
Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Politica e politici: notizie sulla politica che si fa raccontare non rivendica alcuna paternità e proprietà.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Autore

La Redazione

La Redazione

La redazione di Politica e Politici ricerca ogni giorno le principali notizie al fine di narrare con cura di particolari gli avvenimenti della politica italiana e non solo.

Commenti

Aggiungi un Commento

Lunghezza massima 2000 caratteri