Condividi con gli amici
  • gplus
  • pinterest
Grillo: «Grasso era una trappola per il M5S»
Dopo il "tradimento" al Senato il post di Grillo: «Errore in buona fede. Ma ci sono in gioco le regole del Movimento». Da una lato Grillo che da Genova scrive ancora sul blog e manda un ulteriore messaggio ai parlamentari che hanno votato Grasso presidente del Senato. Dall'altro, loro, i neoeletti che sono riuniti a Montecitorio per un'assemblea plenaria per discutere il da farsi e hanno stabilito di rimandare la decisione sulle espulsioni. In mezzo, le tensioni e le difficoltà sempre più crescenti di un Movimento alle prese con la politica del palazzo.

«I capricci di Monti che voleva diventare presidente del Senato, ma è stato costretto a prolungare il suo incarico di presidente del Consiglio e per ripicca aveva minacciato di votare Schifani era una pistola scarica. I giochi erano già fatti per mettere in difficoltà il MoVimento 5 Stelle. Qualcuno, anche in buona fede, ci è cascato»
Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Politica e politici: notizie sulla politica che si fa raccontare non rivendica alcuna paternità e proprietà.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Autore

La Redazione

La Redazione

La redazione di Politica e Politici ricerca ogni giorno le principali notizie al fine di narrare con cura di particolari gli avvenimenti della politica italiana e non solo.

Commenti

Aggiungi un Commento

Lunghezza massima 2000 caratteri