Condividi con gli amici
  • gplus
  • pinterest
Bersani incontra Berlusconi: le fredde aperture di due
Un incontro non troppo lungo quello conclusosi da poco a Montecitorio tra Pierluigi Bersani e Silvio Berlusconi. Un corteggiamento fatto di odio e necessità; per la serie "farei a meno di te ma non posso", e pare che sia stata proprio questa consapevolezza (nuova) del segretario del Pd a permettergli una fievile apertura...

"Che non ci venissero a proporre dei governissimi», aveva detto Bersani. «Se c'è qualche altra fantasia, ce la dicessero. Ma chi può credere che con Brunetta si possa fare un governo e riusciamo a imbroccare qualcosa?».

Un incontro durato circa un ora e che parrebbe non aver smosso di un solo cm le posizionid ei 2 leader. A questo punto il braccio di ferro si fa duro e rischioso per entrambi...

Intanto Bossi (galvanizzato da Pontida) dichiara: «Se fossi in Berlusconi darei i voti per il governo a Bersani tanto in pochi mesi va a schiantarsi, e poi vinco. Se fosse furbo dall'incontro con Bersani uscirebbe qualcosa» ed incassa l'accusa di fasciscmo per molti dei militanti presenti all'annuale incontro "sacro"....
Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Politica e politici: notizie sulla politica che si fa raccontare non rivendica alcuna paternità e proprietà.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Autore

La Redazione

La Redazione

La redazione di Politica e Politici ricerca ogni giorno le principali notizie al fine di narrare con cura di particolari gli avvenimenti della politica italiana e non solo.

Commenti

Aggiungi un Commento

Lunghezza massima 2000 caratteri