Condividi con gli amici
  • gplus
  • pinterest
Nomine, le donne ai vertici. La svolta di Renzi per le quote rosa

Le donne al comando. Il governo ha comunicato le nomine di alcune società controllate dallo Stato. E trionfano le quote rosa. Ma stiamo parlando di una piccola rivoluzione ai vertici con sette poltrone su otto che cambiano volto. Andiamo con ordine: alla presidenza dell'Eni va l'ex numero uno di Confindustria Emma Mercegaglia. Patrizia Grieco (attuale capo di Olivetti) va alla guida dell'Enel. L'unica conferma alla presidenza è per Gianni De Gennaro a Finmeccanica mentre Luisa Todini (fino ad oggi consigliera Rai) guiderà le Poste.

Per quanto riguarda gli amministratori delegati, sarà Claudio Descalzi a ricoprire la carica presso l'Eni mentre a Francesco Starace è stato affidato il ruolo di Ad all'Enel. Mauro Moretti è il nuovo amministratore delegato di Finmeccanica e Francesco Caio delle Poste. 

Il premier Matteo Renzi ha parlato di "una squadra di professionisti di grande qualità" ed ha espresso soddisfazione "per la forte presenza femminile".

Foto derivata da questa foto di AGI (AGI)
Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Politica e politici: notizie sulla politica che si fa raccontare non rivendica alcuna paternità e proprietà.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Autore

La Redazione

La Redazione

La redazione di Politica e Politici ricerca ogni giorno le principali notizie al fine di narrare con cura di particolari gli avvenimenti della politica italiana e non solo.

Commenti

Aggiungi un Commento

Lunghezza massima 2000 caratteri