Condividi con gli amici
  • gplus
  • pinterest
In Russia stop all'uso anonimo del Wi-Fi pubblico: serve il passaporto

La Russia decide di mettere fine all'accesso anonimo a reti Wi-Fi nei luoghi pubblici. Dunque per connettersi, ad esempio, nei bar, parchi o pub i cittadini dovranno registrarsi in base al passaporto. L'operatore dovrà identificare il nome e cognome dell'internauta accompagnato da un documento di identità. Le informazioni in merito agli utenti sarano conservate per un arco temporale di almeno sei mesi. La decisione, secondo quanto riposrtato dalle agenzie nazionali, è stata presa dal governo russo.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Politica e politici: notizie sulla politica che si fa raccontare non rivendica alcuna paternità e proprietà.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Autore

La Redazione

La Redazione

La redazione di Politica e Politici ricerca ogni giorno le principali notizie al fine di narrare con cura di particolari gli avvenimenti della politica italiana e non solo.

Commenti

Aggiungi un Commento

Lunghezza massima 2000 caratteri