Condividi con gli amici
  • gplus
  • pinterest
Disoccupazione in Italia al 13,6%: ai massimi livelli dal 1977

Non si ferma, purtroppo, la disoccupazione in Italia. Anzi continua ad aumentare a colpi di record. Nel primo trimestre del 2014 secondo l'Istat il tasso di disoccupazione ha toccato il 13,6%, aumentando di 0,8 punti percentuali nel confronto con lo stesso periodo dell'anno passato. Si tratta del valore più alto dal 1977, anno di inizio delle rilevazioni trimestrali. Allarmanti anche i dati sulla disoccupazione giovanile: la percentuale riguardante i ragazzi tra i 15 e i 24 anni senza un impiego è arrivata al 46%. Dunque quasi un giovane su due di coloro che cercano un impiego non riescono a trovarla. Un altro primato preoccupante.

Il tasso di disoccupazione è più alto nel Mezzogiorno, dove schizza al 21,7% nel primo trimestre del 2014 e tra i giovani (15-24 anni) riesce persino a raggiungere il 60,9%. Al Centro il tasso di disoccupazione è del 12,3% mentre al Nord del 9,5%.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Politica e politici: notizie sulla politica che si fa raccontare non rivendica alcuna paternità e proprietà.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Autore

La Redazione

La Redazione

La redazione di Politica e Politici ricerca ogni giorno le principali notizie al fine di narrare con cura di particolari gli avvenimenti della politica italiana e non solo.

Commenti

Aggiungi un Commento

Lunghezza massima 2000 caratteri