Condividi con gli amici
  • gplus
  • pinterest
Alitalia-Etihad: Cgil e Usb non firmano l'accordo

L'accordo tra Alitalia e la compagnia araba di Abu Dhabi, Etihad Airways, era stato già raggiunto lo scorso 25 giugno quando entrambi le compagnie confermavano "di aver trovato un accordo sui termini e condizioni dell'operazione". Adesso lo stesso accordo è stato firmato da ''sindacati che rappresentano più del 70% dei lavoratori di Alitalia'', ha riferito ieri sera il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi durante un tg. I sindacati firmatari sono Cisl, Uil, Ugl, piloti e assistenti di volo. "Non hanno firmato Cgil e l'Usb - ha fatto sapere il ministro -. Tuttavia credo che arriveremo oltre l'80%". 

Lupi auspica che anche la Cgil, che si è presa alcuni giorni di tempo, sigli l'intesa sugli esuberi, ridotti da 2251 a 954, "gli altri saranno ricollocati nel settore" ha detto il ministro dei Trasporti, annunciando che oggi, lunedì 14 luglio, c'è l'incontro con le banche, a cui seguirà un nuovo incontro con i sindacati sul contratto aziendale e di settore e poi con l'ad di Ethiad Jhon Hogan. 

Con questo accordo, in cui Etihad si impegna ad acquistare una partecipazione azionaria del 49% di Alitalia, "si fa ripartire - conclude Lupi - un grande progetto industriale che porta un investimento di 1,2 miliardi di euro".

Foto derivata da questa foto (vedi licenza)
Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Politica e politici: notizie sulla politica che si fa raccontare non rivendica alcuna paternità e proprietà.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Autore

La Redazione

La Redazione

La redazione di Politica e Politici ricerca ogni giorno le principali notizie al fine di narrare con cura di particolari gli avvenimenti della politica italiana e non solo.

Commenti

Aggiungi un Commento

Lunghezza massima 2000 caratteri